FEAT (Stato di Natura) è il nuovo progetto discografico di Francesca Michielin

Evrapress Magazine

Attualità, Moda, Eventi, Sport nel mondo

Music

FEAT (Stato di Natura) è il nuovo progetto discografico di Francesca Michielin

“FEAT (Stato di Natura)” è questo il nome del nuovo progetto discografico di Francesca Michielin uscito venerdì 13 marzo nei principali digital store per Sony Music.

Anticipato dal singolo “Cheyenne” feat. Charlie Charles uscito lo scorso novembre, e dai tre brani “Gange” feat. Shiva, “Riserva Naturale” feat. Coma_Cose e “Monolocale” feat. Fabri Fibra, FEAT (Stato di Natura) è un progetto unico nel suo genere: tanti sono, infatti, gli artisti che Francesca ha deciso di coinvolgere in questo album dalle sonorità molto diverse, in grado di rappresentare le tante anime musicali che l’artista ha in sé e che ha scelto di raccontare. 

© Roberto Graziano Moro

“Incontrarsi è difficile. Risulta sempre più semplice scontrarsi, elencare le differenze, usarle per allontanarsi. Credo, però, non ci sia specchio migliore se non nell’Altro. Credo ancora che le differenze siano belle perché non tolgono nulla, anzi, riempiono davvero – racconta Francesca – Questo progetto è stato un lavoro impegnativo ed ambizioso, fatto di incontri e paralleli, tesi a creare qualcosa che non avevo mai fatto prima, una storia di contrasto e unione, tra quei due mondi, Natura e Urban, che mi lasciano da sempre divisa e in bilico ma che mai come oggi mi appartengono. Il confronto è il mio Stato di Natura”. 

FEAT (Stato di Natura) nasce dalla voglia di incontrarsi e di far incontrare due mondi che all’apparenza sono molto distanti: il mondo urban e quello più analogico, che corrispondono alla dimensione cittadina e a quella della natura.

L’ascoltatore scopre una Francesca Michielin inedita, che attraverso la curiosità e il confronto con gli altri artisti ha scelto di rivelare il suo Stato di Natura, che sono l’incontro e la contaminazione. In questo progetto infatti l’artista ha adottato colori e suoni nuovi, dati proprio dal dualismo tra analogico ed elettronico, enfatizzato ancora di più dalla diversa personalità e dai diversi stili di produttori e artisti differenti.

“Questo disco ha come caratteristica il fatto di essere eterogeneo, la sua ricchezza è la sua varietà. Ho voluto omaggiare gli artisti che ho sempre ascoltato da piccola, come i Rage Against The Machine, Annie Lennox, Run D.M.C. e Red Hot Chili Peppers. È stata per me anche una sperimentazione vocale: ci sono parti cantate in growl, che è tipico del rock, passando per il gospel fino allo scat jazzistico. È un disco tutto suonato, c’è meno elettronica digitale, ci sono suoni nudi e crudi, tastiere analogiche, body percussion.”

Ecco la tracklist di “FEAT (Stato di Natura)”:

Stato di natura feat. Maneskin

Monolocale feat. Fabri Fibra

Sposerò un albero feat. Gemitaiz

Gange feat. Shiva

Yo no tengo nada feat. Elisa e Dardust

Riserva naturale feat. Coma_Cose

Acqua e sapone feat. Takagi&Ketra e Fred de Palma

La vie ensemble feat. Max Gazzè

Star Trek feat. Carl Brave

Cheyenne feat. Charlie Charles

Leoni feat. Giorgio Poi

Il nuovo singolo di Francesca Michielin è “Stato di Natura” feat. Måneskin, in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali dallo scorso 13 marzo.

© Roberto Graziano Moro

“Lo “Stato di natura” è un’espressione filosofica – racconta la cantautrice – indica la condizione dell’uomo prima dell’avvento delle leggi, dell’urbanistica, della civilizzazione. Con l’avvento della vita frenetica nelle città, nel momento di massimo sviluppo per la tecnologia, l’uomo è paradossalmente regredito di nuovo a uno stato di inciviltà e di aggressività che troppo spesso si riversa sulle donne. I Måneskin mi hanno regalato il loro sound e un punto di vista diverso nel testo, quello maschile, del quale avevo bisogno per questo brano.”

Sono disponibili inoltre su VEVO i videoclip di “Stato di Natura” feat. Måneskin e di “Monolocale” feat. Fabri Fibra.

Proseguono intanto le vendite per il grande evento live del 20 settembre 2020 al Carroponte di Milano. Biglietti disponibili sul sito di TicketOne (www.ticketone.it).

 

La redazione

 

Lascia un commento

instagram default popup image round
Follow Me
502k 100k 3 month ago
Share